English
Italiano
العربية

Teatro di Nascosto

Hidden Theatre


Voices from the Territories of Conflict

Iraq Iran Palestine Egypt Syria Kurdistan


Today

About Us

Events


Live Radio

Stories

Films

Photos

Human Rights


Volterra – Italy

Supporters

Contact

La crudele realtá della guerra l'occupazione l'oppressione la violenza

e la lotta, le speranze e i sogni di una vita diversa in Iraq, Iran, Egitto, Siria, Palestina, Kurdistan e altre regioni… raccontate dal gruppo internazionale Teatro Reportage di Teatro di Nascosto. Gli attori e i collaboratori vivono sia in questi paesi che in occidente… Storie di vita quotidiana dalle zone dei conflitti narrate in arabo, italiano e inglese.

Una festa per Mosul dopo ISIS a Volterra

Descrizione: dopo un apericena accompagnato da una foto esposizione, un podio aperto per giovani musicisti, si chiuderà con un DJ party con musica tecno dedicato a chi sta ricostruendo la vita a Mosul dopo ISIS.
Data/orario: sabato 30 Settembre 2017 - apericena 18.30, podio aperto 21.30, DJ party 22.30
Luogo: Scala Docciola, Volterra, Italia





Annet intervista a Bassora

Intervista filmata a Bassora, Iraq, in lingua araba inglese, in una temperatura di 50 gradi!

https://www.youtube.com/watch?v=uOzegQ3zCZk


2017 Luglio a Mosul

un album di foto dei viaggi attuali di Annet, altre foto presto ...



Iraq, diario di viaggio: Bagdad parte 1

Prima pubblicazione di Annet Henneman su Articolo 21

Arrivata stamattina da Hanaa Edwards, dell’organizzazione Al Amal. Mi racconta gli ultimi progetti che hanno portato a proposte di legge in parlamento: Nelle prossime settimane passerà al voto in parlamento una legge per i diritti dei bambini. Sono in preparazione proposte di legge contro la violenza alle donne (molto difficile da fare passare)... [continua]



Iraq, diario di viaggio: Mosul Parte 2

Seconda pubblicazione di Annet Henneman su Articolo 21.

La guerra non e’ ancora finita. Si possono ascoltare storie terribili: un padre cercava di scappare verso i militari che stavano liberando la città, con due figli piccoli, che piangevano, e cosi i cecchini dell’ISIS gli spararono, uno dei figli muore... [continua]